Indice del forum

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Un Turturro napoletano

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum ->
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Dic 11, 2017 8:02 pm    Oggetto: Ads

Top
Pendaglio da Forca
Site Admin
Site Admin


Registrato: 19/09/06 14:24
Messaggi: 1740
Residenza: SECONDA STELLA A DESTRA

MessaggioInviato: Mar Ott 26, 2010 7:58 am    Oggetto: Un Turturro napoletano Rispondi citando

Così come per raccontare la musica turca al resto del mondo c’è voluto un turco-tedesco come Fatih Akin con il suo bel documentario Crossing the bridge, per raccontare la canzone napoletana e la sua importanza all’interno del panorama italico c’è voluto un italoamericano come John Turturro, che con Passione salta avanti e indietro, all’interno e all’esterno della tradizione melodica partenopea senza la soggezione (o la spocchia) che avrebbe avuto un italiano (vieppiù un napoletano), sia che fosse un musicologo o un regista cinematografico. Turturro, più noto al pubblico come attore-feticcio dei fratelli Coen e di Spike Lee, è già alla sua quarta regia, dopo il bellissimo Mac che raccontava la storia di suo padre, operaio e poi microimprenditore edile emigrato dalla Puglia, seguìto da Illuminata e Romance and Cigarettes, e l’anno scorso è stato sceneggiatore del documentario Prove per una tragedia siciliana che rendeva omaggio sia alla tradizione dei pupari siculi che a sua madre, originaria di Aragona. Le esperienze italiane di Turturro includono anche il ruolo del protagonista di La tregua di Francesco Rosi e la regia di un adattamento teatrale di Questi fantasmi di Eduardo, adattamento che Turturro porterà prossimamente anche sul grande schermo, sotto l’egida di Domenico Procacci.
Questo preambolo per dire che con Passione Turturro si concede le libertà creative e narrative di un regista straniero, ma lo fa sulla base di una conoscenza approfondita e di una passione autentica, praticamente inscritta nel suo Dna, per la musica italiana. Dunque il suo documentario spazia attraverso i vicoli e le piazzette di Napoli dove il regista filma concerti «improvvisati» che vedono protagonisti tanto cantanti e musicisti noti quanto gente di strada, e che recuperano in pieno la tradizione teatrale della musica napoletana. Turturro fa scelte musicali molto personali, ad esempio lasciando fuori la sceneggiata alla Mario Merola o alcuni grossi nomi della canzone napoletana contemporanea, da Gigi D’Alessio (per fortuna) a Nino D’Angelo, da Edoardo Bennato con tutta la sua band (principalmente Tullio De Piscopo e Tony Esposito, mentre invece Eugenio Bennato ha firmato molti degli arrangiamenti per il film), a Roberto Murolo, dai 99 Posse a Roberto De Simone a Teresa De Sio, nomi che citiamo per sottolineare che il regista ha evitato non solo la deriva pop della canzone partenopea, scelta facilmente comprensibile, ma anche un eccessivo purismo filologico.
La sensazione è che Turturro sia andato, semplicemente, a suo gusto, ed è stata una decisione felice. Nel suo percorso musicale, poiché Passione non è un musical (le narrazioni intermedie sono parlate e non c’è una trama che leghi fra loro le varie esecuzioni), il regista, coadiuvato dall’esperto di musica napoletana Federico Vacalebre, accosta liberamente passato e presente, melodie antiche e ritmi contemporanei, stili diversi e persino diverse etnie, mettendo insieme senza soluzione di continuità, ma con un forte senso del fluire melodico e narrativo, Massimo Ranieri e gli Avion Travel, Petra Montecorvino e James Senese, la straordinaria fadista portoghese Misia e l’interprete tunisina di world music M’barka Ben Taleb, tre giovanissime cantanti che si cimentano in una nenia del 1200 e Raiz degli Almamegretta, tutti intervallati da spezzoni d’archivio (il produttore di Passione è Cinecittà Luce) che ricordano chi erano, e come suonavano e cantavano, Angela Luce ed Enrico Caruso, Fausto Cigliano e Renato Carosone (cui dedicano un omaggio surreale Fiorello, l’attore italoamericano Max Casella e lo stesso Turturro). Il pezzo forte, sia per l’interpretazione che per la regia, è la Tammuriata nera di Peppe Barra, che da sola inserirebbe di diritto Passione fra i documenti storici imprescindibili sulla musica napoletana.
L’unica nota critica riguarda alcuni intermezzi sui vicoli di Napoli (la sporcizia, la povertà, le lenzuola stese) che sembrano aderire un po’ troppo pedissequamente allo stereotipo dell’Italia maccheroni e mandolino e che fanno pensare ad un’eccessiva attenzione al marketing globale. Passione piacerà moltissimo agli italiani, ma farà impazzire (e commuoverà fino alle lacrime) gli italoamericani (laddove per America intendiamo anche Buenos Aires) e in generale gli emigrati italiani nel mondo non solo perché fa vedere e ascoltare tanta buona musica, ma un po’ anche perché confermerà il loro ricordo folkloristico del Belpaese.
Paola Casella
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Max
Site Admin
Site Admin


Registrato: 19/11/06 23:42
Messaggi: 1229
Residenza: Perugia

MessaggioInviato: Mar Ott 26, 2010 8:44 am    Oggetto: Rispondi citando

sportschiri

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

FORUM DEDICATO AI FANS DI EDOARDO BENNATO


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 3.142