Indice del forum

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Di terra... Di mare... Di sale...

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum ->
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Nov 25, 2017 10:38 am    Oggetto: Ads

Top
Tony
signor membro
signor membro


Registrato: 22/09/06 11:31
Messaggi: 68
Residenza: Guidonia (Roma)

MessaggioInviato: Sab Ott 20, 2007 6:22 pm    Oggetto: Di terra... Di mare... Di sale... Rispondi citando

Di terra…
Il placido volo in aereo ha lasciato posto alla curiosità e all’impazienza che accompagnano questo salto tra i due mari. Due anni che manco dalla mia terra… Non so se questo senso di distacco appartenga a entrambi. Chissà se la tua terra sente la tua mancanza. Non me lo sono mai domandato. Sicuramente Lei mi manca. 25 settembre, Roma- Cagliari in un battibaleno e ritardo sui generis. Mi attendono mia sorella e Giuseppe. Viaggio veloce in un pomeriggio caldo. Scruto avidamente fuori dal finestrino cercando di capire se qualcosa sia cambiato dentro la mia città. Riconosco luoghi. Persone. Vie. Odori. Finalmente casa. Mia madre ha aspettato paziente figlio e ritardo. E’ abituata. Cominciano i preparativi per questa trasferta in terra sarda. Primo: ri -montare il tamburello a pedale “smembrato” causa bagaglio ingombrante, secondo: approfondire i contatti che serviranno a dar manforte ai Falsi d’Autore per la prossima stagione, terzo: chiamare Marco e Antonio. Dal 26 al 28 sono giornate di fuoco passate al telefono a contattare radio, locali. A rinsaldare amicizie altrimenti sopite. Un primo contatto a “rischio lacrima” e un caffè con Monsieur Usai. Il quale non manca di far proseliti anche fra i miei conoscenti. Impareggiabile Marco…

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Poi l’intervista con Massimo a radio Sintony e il primo, vero contatto con Mister Scano Antonio, alias Il Bottigliaro.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Un saluto ai miei e via verso Gonnostramatza, Oristano. Temperatura gradevole. Fresca. Arriviamo nella magione del Nostro, accolti dalla dolcissima Linda e dalla prole (gatti e cane compresi). Trasbordo d’armi e bagagli e si parte per il laboratorio di Antonio, a Villanovaforru. Mi aggiro come un infante curioso fra le mille creature – creazioni del Bottigliaro. Affascinato, Rapito, Folgorato. Mi cullo pensando a un parallelismo che riguardi le nostre attività. Musica, parole, strumenti… Argilla, forme, colori… Tutto vive di luce propria. In perfetta simbiosi con la tranquillità del piccolo paese.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Facciamo un piccolo break e,inevitabile, squilla il telefono. Dall’altra parte del filo Rita, la conduttrice di radio Olbia. E’ il momento della seconda intervista che si consuma fra le chiacchiere dei passanti curiosi. Prendiamo accordi su una mia partecipazione a “Perle d’autore”, un altro programma condotto da Rita. In tutta questa frenesia, Antonio recupera il bastone dell’artistico comando e, magicamente, mi rende partecipe della nascita di una sua “creatura”. Dedicata totalmente al sottoscritto. E’ un’emozione indicibile osservare lo scaturire di rapidità e maestria dalle mani del Bottigliaro Magico. Un pezzo di argilla che prende forma e diventa voce e anima dei nostri sogni… Ma di soli sogni non si può vivere… Al nostro rientro a casa, Linda è indaffaratissima con un menù di mare. Acquolina in bocca che occorre placare in qualche modo. Quindi, cerchiamo di catturare queste “good vibrations” in “sa dommu de susu”, la casa di sopra, da me ribattezzata “Piramide”. Con Antonio realizziamo un vero e proprio “unplugged” audio – video, documentato da Jacopo e Magda che danno manforte al capofamiglia.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Cena splendida, seguita dal live dei “Malinda Mai”, tribute – band oristanese dedicata al grande De Andrè. Bellissimo concerto che mi porta mentalmente alla Mia Ragazzaccia Toscana; dovrò per forza raccomandarle questa formazione! Dodici musicisti preparatissimi che interpretano al meglio il repertorio di Faber. A fine concerto avvicino uno dei chitarristi del gruppo e scopro che è un fan di Peppe Scarpato. Gli prometto un’autografo in quel di S.Antonio di Gallura e in cambio ottengo il nome del suo “boss”, titolare di un’agenzia di spettacolo a Oristano. Sinergie, sinergie! 29 settembre, ore 8. E’ la sveglia del cellulare e non l’Equipe 84 a darmi il buongiorno. Marco dovrebbe arrivare fra un paio d’ore. Infatti, un Usai rilassato fa il suo ingresso in casa Scano. E’ un abituè e si vede. Linda lo circonda di mille attenzioni. Contrappunto con Scano e Dubois, che invece tartassano Marcolino. Attendiamo la fine della processione e si parte alla volta della Gallura…

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Di mare…
Nel pomeriggio imbronciato sfilano davanti a noi i profili dei monti e la bellezza cristallina del mare di Gallura. Al mio fianco il fido Usai. Arriviamo al nostro b&b, posiamo i bagagli e ci apprestiamo a raggiungere gli studi televisivi di “Cinquestelle”.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Piove. Cerco di contattare Peppe Scarpato ma ha il telefono spento. Entriamo in redazione e incontriamo Costanza, conduttrice del tg e Paolo, cameraman. Stabiliamo un’intesa immediata. Ci accordiamo sugli interventi e parte l’intervista. Tutto molto naturale, a tal punto che Usai, indaffaratissimo a fotografare e filmare l’avvenimento, urta e fa cadere l’astuccio della mia chitarra. Sorrisi da parte di tutti, ma nessuna sorpresa. The show must go on… Con Paolo e Costanza controlliamo le immagini dell’intervista. Tutto bene.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Saliamo di un piano e andiamo a salutare Rita di radio Olbia.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Un Usai in vena poetica circonda la nostra simpatica speaker e visto che ci siamo, registriamo il mio intervento a “Perle d’Autore”.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Un programma dedicato alla musica d’autore italiana.
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Chiaramente si parla di Bennato. Chiaramente propongo “Venderò” in versione live. Rispondendo anche ad alcune domande attinenti la carriera di Edoardo. Il mio intervento si conlude sulle note de “La fantastica storia”.Salutiamo lo staff dell’emittente radiotelevisiva e ci avviamo alla volta di S.Antonio. Ci attende la famiglia Scano. Dietro consiglio di EmmeTì mi procuro le copie de “L’unione Sarda” e “Il Sardegna”: con soddisfazione leggo del live dei Falsi al “Planet Cafè” di Tore Pinna, preceduto dal concerto che Edoardo terrà di lì a poco.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Consumiamo un breve pasto al bar della piazza, con un Marco scalpitante. E ne ha ben donde. Arriva un van guidato da Roberto Perrone con a bordo tutta la band. Ci scambiamo i saluti. Comincia il check. Arriva Edoardo. Usai scatta a raffica. Terminato il check raggiungo l’entourage bennatiano all’interno dell’aula consigliare; sono il portavoce di una petizione pro- Bottigliaro. E’ un anticipo di natale. Una pioggia di… bottiglie per tutti.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



E’ ora di suonare. La temperatura si è abbassata. Quella esterna. Quella di chi assiste si infiamma quando Edoardo “stoppa” Il gatto e la volpe. Ricordando Franchi e Ingrassia nel Pinocchio di Comencini, chiede chi,oggi, potrebbe essere il gatto e chi la volpe. Risate, suggerimenti e conclusione: “Prodi è il gatto, Fassino la volpe”. E’ il turno di Magda e Greta. Le ragazze di casa Scano salgono sul palco per sfogliare il testo di “Non è amore”.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Poi l’inaspettato intervento “pro – secessionista” isolano su Nisida. E non finisce qua… Dopo i bis raggiungiamo la band. Ho il tempo per “abbordare” l’impresario che ha portato Edo e band in Sardegna. Mi auto – stupisco per la mia intraprendenza. Self made man diceva qualcuno… Edoardo è andato ad Arzachena in compagnia di Gennaro e Giancarlo e con Usai e Scano facciamo da guida ai musicisti che devono rientrare in albergo. Sono stanchi. Tutti tranne Bob Perrone che si accomoda all’esterno della hall e tira tardi (3.30!) con i tre sardi. Chiacchiere e reminescenze personal – musicali innaffiate da una buona bottiglia procurata da Usai e da un piatto di “trecce” di pastafrolla colme di miele gentilmente offerte dal cuoco dell’albergo. A nanna, orsù. Ma che nanna e nanna. Per Usai forse. Il quale crolla come un infante sazio e sfinito da emozioni varie. Neanche un semplice “Buonanotte Dubois”… Nisba. 4 di notte. Le mie povere orecchie si apprestano a subire il mantice Usai… In un battibaleno arrivano le 8.30 del 30 settembre. Usai tiene mal’è capa. Aulin di sostegno, doccia, colazione e poco dopo ci riuniamo con la famiglia Scano che si appresta a lasciare l’albergo del pernotto. Approfittiamo per un ennesimo saluto ai guaglioni napoletani;

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Massimo Tassi e Giorgio Darmanin sono già svegli. Svolgo l’ennesimo compito di questa trasferta sarda, consegnando a Massimo il demo dei Falsi. Sarà il passaporto per un prossimo live in Naples. Tassi domanda a Darmanin se ha mai ascoltato qualcosa dei Falsi. Al no di Giorgio interviene Scano che con prontezza sospetta infila il cd della band e invita Darmanin all’ascolto. Si diffondono le note di “Nerone”: sguardo incredulo di Darmanin che fissa Tassi, il quale sorride divertito: “No, questo è Edoardo!”… Massimo ride e conferma “L’autenticità” dei Falsi… Tutto questo fino a quando Giorgio chiede di ascoltare una canzone del sottoscritto. “Angeli della città” è il pezzo che rimane impresso a Darmanin che mi chiede brano e testo per poterlo riascoltare con attenzione.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Detto fatto. Ci sarà la consegna a S.Giuliano Milanese. Prolunghiamo la visita ai Nostri con una passeggiata nel lago sottostante. Si è fatta ‘na certa, come si dice a Roma. Giorgio sprona Tassi: è l’una, e il desco attende. Abbracci finali con la promessa di ritrovarci in Lombardia. Ci avviamo verso Olbia e individuato il b&b gentilmente offertomi dal Planet Cafè (finalmente senza Usai!!!), pranziamo all’esterno del bellissimo locale di Tore e Alberto.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Le ore volano via in fretta. Troppo. Marco è il primo a lasciare la compagnia. Sono le 4 del pomeriggio. Ci incontreremo a Cagliari al mio ritorno. La Scano Family decide per un tour nella cittadina sarda. Ci salutiamo, anche perché Pinna rientrerà a pomeriggio inoltrato. Faccio una passeggiata per procurarmi il biglietto ferroviario. Doccia e mezz’ora di relax. 19.30. Squilla il telefono. Tore è pronto. Mi viene a prendere e ci avviamo a provare l’impianto che servirà per la serata. La location è abbastanza animata, facciamo una pausa per mangiare e per fare visita alla Maison Pinna. Ultimi preparativi e si parte con tutto il meglio del repertorio one man band Bennatiano. Le canzoni scorrono veloci, Tore è impegnatissimo a mescere, documentare, e partecipare con l’ugola. Doti canterine insospettabili! Sorprendente Monsieur Pinna. Nell’intervallo conosco alcuni affezionati avventori del Planet. Pubbliche relazioni. Importantissime. Morale della favola: 2 ore abbondanti di musica con richieste di bis e una sorpresa che si paleserà di lì a poco: uno dei presenti al live mi contatta il giorno dopo chiedendomi una data nel suo locale di Porto Cervo. Questo, grazie all’abilità di Tore Pinna e (un po’…) alla bravura del guitto cagliaritano… Nanna meritata. 5 ore di sonno. Intense. Dribblo a malincuore la succulenta colazione preparatami dalla proprietaria del b&b. Il treno parte alle 9.10 e il prossimo è alle 14. 4 ore da Olbia a Cagliari. Dribblo anche Tore. Avevamo appuntamento alle 8.45 ma la mia paura di arrivare tardi in stazione ha avuto la meglio. Incrocio Pinna nel viale che porta alla stazione. Mi fa cenno di aspettare, mi raggiunge e percorriamo insieme l’ultimo quarto del tragitto con un abbraccio e l’impegno per organizzare nel 2008 il 3° fans day in terra sarda, con esibizione al Planet. Ciao Olbia. Ti saluto da un pullman di linea. Motrice guasta. Cambio a Chilivani, Sassari. Finalmente rotaie puntate verso Cagliari… Riecco Usai. Oltre che per il Bottigliaro, farò da corriere anche per Marco. Bottiglie, cd, dvd per una parte del Fronte che mi attende in Lombardia…

Di sale…
3 ottobre, Cagliari – Verona. Più veloce del previsto l’arrivo a nord est. Ecco Maria Teresa con la sua Multipla “color prosecco”. Puntiamo direttamente alla città di Giulietta e Romeo perchè ogni promessa è debito. Mi attende un breve e intenso percorso all’interno della città scaligera. EmmeTì è bravissima nel farmi toccare e ammirare i luoghi “cult”, casa di Giulietta inclusa. Preda di graffittari di ogni parte del pianeta. Facciamo una puntatina anche alla molto (meno) frequentata casa di Romeo. Pranzo con specialità venete e partenza alle 14.30 per Ferrara ove dimora la nostra Gabri, alias BioBio… Visita inficiata ahimè da un’indisposizione del vostro inviato. Fortunatamente i miei farmaci e la pazienza e lo sfottò di Gabriella, Lalla, Maria Teresa e Mike hanno fatto sì che questo fastidioso "contrattempo" da incubo si trasformasse in un qualcosa su cui ridere e ironizzare. la sera pizza per tutti tranne che per il malato. Mi tocca un pò di riso. E pure in bianco.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Comunque, abbiamo forzatamente goduto di una Ferrara notturna ampiamente illustrata e sviscerata dalla nostra Prof! Un Cicerone in gonnella che ci ha accompagnato per le vie e le dimore Estensi svelandoci aneddoti, curiosità e molto altro ancora. Salutiamo Gabri e scortiamo Mike verso Padova. Il tempo di ascoltare e cantare le note di tutto l’album “Se son rose fioriranno” e Padova è lì davanti a noi. Michele purtroppo non sarà dei nostri in Lombardia e confidando in un prossimo incontro lasciamo il Bel Tenebroso del forum e ci avviamo verso Vicenza. 4 di notte. O del mattino se preferite… Ci sono un sacco di cose da fare… Preparare lo striscione per S.Giuliano

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



e alcune proposte da illustrare a Franco de Lucia… 1 giorno e mezzo passa in fretta. E’ già tempo di di Lombardia. Partenza alle 14.30 in un'autostrada senza gran movimento. Per fortuna. Dopo circa 2 ore arriviamo a S.Giuliano. Palco completo di copertura e ingegnere del comune che “fa le pulci” alla struttura; è la prima volta che vedo un’ispezione così meticolosa. Abbiamo il tempo di andare a salutare Eleonora. Prima in prima fila. Ha colto immediatamente lo spirito che contraddistingue noi “Sciamannati” del Fronte.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Intanto MariaTeresa scatta qualche foto all’interno del camper di Edoardo.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



E’ arrivata BioBio. EmmeTì la va a prendere mentre io attendo l’arrivo di Franco De Lucia. Si fa avanti una Mercedes station wagon. Sorpresona! Dal lato passeggero spunta Darmanin. che mi saluta e chiede: “Tu conosci questo signore, no?...” Ragazzi, indovinate un po’ chi era il signore in questione? Il Mitico Mauro Spina!!! Mi prostro come un penitenziere ai suoi piedi… Ha i capelli lunghi raccolti in una coda. Il sorriso largo e sincero. E’ un’emozione incredibile. Mi chiede di cosa mi occupo. Lo informo. Intanto cominciano ad arrivare i ragazzi della band. Minaccio scherzosamente Perrone: “Robbè, stasera non suoni…” “ Tony, come non suono…” “Ci sta Mauro Spina al tuo posto!”. Perrone ha un sussulto e si catapulta verso il Maestro per eccellenza. Mauro sorride imbarazzato per i tanti complimenti…

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Intanto il mio telefono fa il giro dei musicisti. Usai è in linea e passo il testimone a Gennarino, Patrix, Roberto, Mario, Raffaele. Peppe non è ancora arrivato. Nel frattempo a bordo di una Smart arrivano Franco De Lucia e Edoardo. Comincia un breve check. Intravedo la "Multipla Scarpato". Secondo tuffo al cuore. C’è qualcuno al fianco di Giuseppe, la portiera si apre e sbuca una figura inconfondibile… Ieratica. “Shhhpirituale”, come direbbe Tony Cercola…. Gennaro Scarpato è lì davanti a me. Lo abbraccio e domando a bruciapelo: “Naturalmente suonerai, vero Gè?” “Tony, guarda non lo so…”. Maria Teresa mi raggiunge e cingiamo (professionalmente) d’assedio Mister De Lucia con un incontro produttivo. Intanto, il resto del Fronte si è radunato intorno allo striscione preparato dal sardo e dalla veneta e affidato a Eleonora.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Abbraccio finalmente Alessandra la “mia” Pasionaria piemontese. Inevitabilmente penso al duo che si sarebbe formato con Nunzia… Pura energia vulcanica! Ecco Chichi, Gabri Stellina & girls, Manuel, Fonzie, Fra 84, Roberto. Consegno il materiale affidatomi da Marco. All’appello mancano Lelio e Zen. Pazienza. Rimango seduto all’interno della transenna per godermi il 6° live di questa stagione strana e imprevedibile. Arriviamo a “Mangiafuoco”, ecco il segnale per la session percussiva e dalle quinte appare una figura snella, con djambè a tracolla. E’ lui. Come nelle più belle favole. E’ tornato. Per sempre? Solo per questo live? Che importanza ha? Succede adesso. In questo istante. Caro Fronte. Caro Gennaro. E’ adesso il momento. Prendiamoci tutto quello che questa vita ha da offrire…

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Non resisto. Quando comincia il set one man band di Edoardo, vado nel backstage e abbraccio Gennaro leggendo gioia e commozione nel suo sguardo. Piccola digressione in avanti. Ore 13.00 del 14 ottobre. Ho appena terminato di chiacchierare con Gennaro che a proposito del suo ingresso sul palco lombardo, mi ha riferito della "simpatica minaccia” di Davide a Patrix: “Non t’azzardare a toccare le percussioni! Stasera suona Gennaro!”.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Caro Fronte, Gè vi invia un abbraccio enorme. Sperando di incontrarvi ancora per le strade d’Italia. Un passo indietro. Il live si srotola “sporcato” da quella sferzata di energia multiforme che risponde al nome di Gennaro Scarpato. Stasera per noi del Fronte è lui la vera Star. Una gragnuola di sms parte e rimbalza per la penisola. Lapidario Usai: “Sto morendo…”. L’atmosfera del live è rilassata, Peppe è gasatissimo, onnipresente da una parte all’altra del palco. Gè non si risparmia… Percussioni, controcanti, cori, armonica, fino alla degna conclusione di “Nisida”. E’ il segnale. A metà canzone, il piccolo drappello del Fronte del Bastimento si muove a caccia di autografi su magliette e cd. Con Massimo Tassi ci accordiamo per raggiungere l’entourage in un ristorante di Milano. Un convoglio di 6 macchine (Giancarlo, Massimo, Eleonora, Roberto, Vincenzo, EmmeTì) si mette in marcia verso il centro di Milano. Con Maria Teresa e Gabriella diamo sfogo a qualche benevola invettiva sulla “guida sportiva” di alcune auto che ci precedono. Con Luisa ci teniamo costantemente in contatto. Benedetti cellulari… Purtroppo non è serata per autografi. Pensiamo a noi.
Pizza, foto e chiacchiere a volontà.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Accompagnata (con qualche difficoltà) Stellina in albergo ci accingiamo a tornare in quel di Vergiate. Alessandra deve recuperare la sua auto e di lì a poco comincia il “Tom Tom Nightmare”…O, se preferite il “Bob Tom”, coniato in onore del suo possessore, Roberto di Varese. Un giro infinito… Con Eleonora, Maria Teresa e Vincenzo alle calcagna di Bob. Marò che nuttata!!! Arriviamo a casa di Luisa e Andrea più o meno alle 3 di notte. Solo il tempo di prender possesso del mio splendido pied – à – terre e il sonno cala implacabile. Sveglia alle 7.30. Strano. Un’ora prima del previsto. E’ il messaggio di Marina che mi descrive il paradiso delle Seychelles. Riesco a riaddormentarmi. 6 ottobre. Pronti alle 9, prossima tappa Milano. Con EmmeTì da Gallarate prendiamo il treno per la metropoli lombarda. Filobus e arriviamo al cuore della città. Piazza Fontana, il Duomo, la Galleria, la Scala, piazza S.Babila. Sono beatamente immerso nel sole e nelle meraviglie architettoniche di questo nord un po’ “terrone”, grazie a Dio. Babele di razze e dialetti, cosmopolita quanto Roma. 16.30, viaggio di ritorno per Gallarate via stazione Centrale. Francesco e Nicola, i Loscobos, ci attendono a Vergiate; che trittico di manigoldi musicali: Falso e Loschi. Prendere o lasciare. Nic e Fra hanno trasportato e posizionato un gran bell'impianto. Check veloce. Le delizie culinarie ci attendono. Eleonora è dei nostri, Bob Tom arriverà dopo un po’.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



22.30, è il momento. Cominciano le danze… giocoforza del tamburello.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Scaletta? Cantautore, Nerone, Viva la mamma, A me mi piaci così. Poi Una settimana un giorno e L’isola che non c’è eseguite con Mr BobTom. Sbandato (con dedica personalizzata per Roberto), Canzonette, Il gatto e la volpe e anche Apri le tue mani richiesta da Luisa e Fronte del Bastimento. Tocca ai fratelli Losco col loro repertorio che a fine set vira su 3 “moments” Bennatiani: La fata, Salviamo il salvabile(in medley con un brano di loro composizione) e Rinnegato.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Mezzanotte. “Forse avimmo fatto troppa bagaria…” Gran finale con Le ragazze fanno grandi sogni. Degna chiusura per una cornice totalmente rosa…

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Quasi l’una. Si ritorna a casa, pochi metri indietro. L’indomani, seconda sontuosa colazione preparata dalla padrona di casa; non manca davvero niente, neanche l'espressione "stravolta" dei commensali!

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Vista la splendida giornata di sole, Madame Lou ci fa visitare Sesto Calende, uno spicchio delizioso di nord ovest. Un buen retiro per approfondire e assaporare il tempo che scorre via dalle mani.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


E’ il momento del congedo. Accompagniamo Gabri a Gallarate. A Milano l’attende il treno per Ferrara. Salutiamo Luisa, splendida e generosa padrona di casa e organizzatrice del mini evento al nord, giusto un anno dopo quello di Buccinasco. Con Maria Teresa partiamo alla volta di Bergamo. Ci attendono mio fratello con le sue bambine. Arriviamo con precisione Livraghiana alle 14.30 in punto. Sara e Laura, le mie nipotine, sono eccitatissime. Più o meno un anno dopo rivedono lo zio e Maria Teresa. E’ d’obbligo per il terzetto femminile una “pennica” a base di favole. Il feeling delle donnine Dubois con EmmeTì è immediato anche nello sfottò indirizzato allo "strimpellante". La sera scivola via piacevolmente. L'indomani sveglia, tanto per cambiare, alle 7. Preparazione e “messa in strada” delle piccole a cura di Maria Teresa. Il tempo per caricare la Multipla veneta e anche un altro pezzo del Fronte torna nella sua città. Il mio aereo è già pronto. Orio / Ciampino, ore 18.05. E’ il momento di allentare la tensione e di cedere a un sonno prepotente.
Per oggi non dovrò preoccuparmi della strada…


Caro Fronte eccoci qua… Vi sarete probabilmente annoiati nel leggere stò tomo di silicio. Che volete, ho cercato di condensare al meglio emozioni e nuovi incontri. Permettetemi di ringraziare alcune persone: comincio da Maria Teresa che come detto da Antonio Di Silvio, “s’è fatta un mazzo tanto”: senza la sua instancabile supervisione in tutti i momenti, questa trasferta sardo-veneto-lombarda non avrebbe avuto successo. I miei genitori e mia sorella. My Brotherone Marco Usai per il fido appoggio le foto e i video del Dubois. Antonio, Linda, Jacopo, Magda e Greta per il calore, l’allegria, l’arte e l’ospitalità tutta sarda. Tore Pinna, Alberto e tutto lo staff del Planet per la calorosa accoglienza e per il tifo. Radio Sintony, Radio Olbia e Cinquestelle rappresentate da Massimo, Rita e Costanza. Insieme ai più importanti quotidiani sardi hanno dato risalto al live di Edoardo e dei Falsi. Gabriella (reporter efficacissima!) Lalla e Mike perché hanno capito la mia “impasse” e hanno sdrammatizzato come e meglio di un farmaco. Eleonora perché ha entusiasmo da vendere. Coinvolgente e Instancabile procacciatrice di contatti per i Falsi d’autore. Farà strada nel Fronte! Alessandra la “mia” Pasionaria Piemontese. Proprio come me l’aspettavo. Una sferzata di grinta e energia. E Luisa... Lou, cara Lou. Travolta da questo “manicomio” bennatiano. Un GRAZIE doveroso a te e Andrea. Mi, ci, hai fatto sentire “speciali” e coccolati. Prove per la tua prossima attività di imprenditrice? Unico rammarico: come al solito il tempo è stato più veloce delle nostre migliori intenzioni… Roberto e i suoi folli giri. Quelle birre e quelle chiacchiere sono state per me corroboranti e salutari. Francesco e Nicola per lo sforzo (anche fisico) e la professionalità dimostrata nonostante qualche piccolo “incidrummer” di percorso. Mio fratello con Sara e Laura. Antonio Di Silvio per il suo costante appoggio.
E anche le Mie Sorelline Distanti: Marina perché ci ha portati idealmente con sé in un piccolo Eden.
Nunzia perché è sempre stata al mio fianco. Con le parole. Con il cuore….
Fronte Mio… Come posso non volerti bene? I migliori sogni per Voi Tutti. Buonanotte. Buongiorno.

_________________
"Equilibri insicuri sopra un filo sospeso
fra le regole nuove di Schoenberg..."
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Pendaglio da Forca
Site Admin
Site Admin


Registrato: 19/09/06 14:24
Messaggi: 1740
Residenza: SECONDA STELLA A DESTRA

MessaggioInviato: Sab Ott 20, 2007 7:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

GRAZIE!! Mi hai fatto rivivere quella splendida serata
T.V.B. Ale!!!
Smile Smile

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Fatina
Moderatore
Moderatore


Registrato: 20/09/06 17:22
Messaggi: 287
Residenza: il mondo

MessaggioInviato: Sab Ott 20, 2007 10:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Amoreeeeeeeeeeee.....uffi ho le lacrime agli occhi.....ho perso un attimo d'eterno.....e sn triste di questo.....ma grazie a questo tuo racconto....e quello telefonico ihihih mi sn sentita cm se fossi lì....grazie...non sai qnt sei importante per me....ti voglio bene fratellì!!!!

E vedrai....vedrai cosa ti riserverà il fututro....io ci sarò sempre!!
baci

_________________
ale sei grande
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

FORUM DEDICATO AI FANS DI EDOARDO BENNATO


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.495