Indice del forum

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Nomadi, un album di cover per cantare i colleghi italiani

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum ->
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Nov 24, 2017 3:50 pm    Oggetto: Ads

Top
Pendaglio da Forca
Site Admin
Site Admin


Registrato: 19/09/06 14:24
Messaggi: 1740
Residenza: SECONDA STELLA A DESTRA

MessaggioInviato: Mer Ott 27, 2010 11:39 am    Oggetto: Nomadi, un album di cover per cantare i colleghi italiani Rispondi citando

I Nomadi cantano i cantautori italiani più blasonati. «RaccontiRaccolti» è senza ombra di dubbio il più particolare tra gli album incisi dallo storico gruppo in tanti anni di attività. Quando se ne parlava, ancor prima che l'idea prendesse campo, quasi non ci si credeva, e invece ecco qui un cover album con canzoni di Zucchero (il singolo Hey Man con lo stesso Fornaciari che duetta con Danilo Sacco), Edoardo Bennato (L'isola che non c'è), Ivan Graziani (Monna Lisa), Francesco De Gregori (La leva calcistica della classe '6Cool, e ancora Ruggeri (Prima del temporale), Ligabue (Il giorno di dolore che uno ha), Guccini (Autogrill), i Ribelli (Chi mi aiuterà), persino Massimo Ranieri che presta all'opera Vent'anni.

«Per la verità – spiega Beppe Carletti – all'inizio l'idea è venuta alla casa discografica. Avevamo sempre pensato ad un disco dedicato alla canzone d'autore, del resto il genere è nel nostro Dna. Siamo a fine contratto e non sappiamo cosa ci aspetta, ma ci siamo divertiti a scegliere le canzoni degli autori che amiamo di più. Alcune sono perfettamente in linea con il nostro stile ed il pensiero. Ad esse abbiamo aggiunto il nostro suono».

«Prima si sono scelti gli artisti – continua Carletti –, poi abbiamo selezionato il brano». I Nomadi hanno preferito gli amici, quelli con cui da tempo esiste un feeling. «Quanto al repertorio, abbiamo privilegiato canzoni non troppo frequentate dagli altri».

L'album si chiude con «Due re senza corona», una canzone scritta dal gruppo ed eseguita sino ad oggi solo in concerto. «Noi Nomadi – continua Carletti – abbiamo cuore e cervello da cantautori e quindi ci siamo resi omaggio senza presunzione, ma anche senza false modestie».
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

FORUM DEDICATO AI FANS DI EDOARDO BENNATO


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 4.937